Non Cambierà

by Decacy

/
  • Streaming + Download

    Includes high-quality download in MP3, FLAC and more. Paying supporters also get unlimited streaming via the free Bandcamp app.
    Purchasable with gift card

      name your price

     

1.
02:50
2.
02:19
3.
01:17
4.
03:57
5.
03:35
6.
04:11

about

scritto da Alberto, Alessandro e Carlo
registrato nel 2019 con l'aiuto e la pazienza di Vincenzo, Federico e Francesco
mix/master a cura di Mario Rizzotto
grazie a Tommaso per averci dato una mano con le traduzioni dei testi
grafiche di Niccolò Nozza (@keepertorture)


grazie di cuore a tutti coloro che hanno scelto di dedicare del tempo per interessarsi alla nostra musica
questo gruppo è il nostro modo di passare del tempo insieme, di esprimerci e sfogarci.
attraverso questi rumori siamo riusciti a trovare un modo per impiegare costruttivamente la tristezza, la frustrazione, la rabbia e la delusione

non sei da solo, resisti

credits

released February 10, 2020

license

all rights reserved

tags

about

Decacy Vicenza, Italy

Alberto, Ale, Carletto

contact / help

Contact Decacy

Streaming and
Download help

Report this album or account

Track Name: voragine
come falene contro un vetro ci feriamo nella ricerca di un bagliore
nessuna speranza ricuce i solchi indelebili che sono incisi sul tuo corpo
continuerò a ripercorrere ogni momento che ci ha portati fino a qui, nella speranza di ritrovarci tutto quello che non hai voluto intendere.
vorrei solamente essere capace di dimenticarmi come immaginarci insieme.
in questo silenzio si muore

/ / /


(sinkhole)

we harm ourselves searching for a gleam of light, like moths smashing against the glass
no hope can sew the indelible grooves carved in your body
I’ll continue to retrace every moment that brought us here, hoping to find everything you didn’t mean to suggest
I wish I was able to forget how to picture us together
we die in this silence
Track Name: frammenti
nell'accorciare la distanza tra i due estremi della linea
siamo solo carne viva e vibrante sottostante al peso del dubbio
...prima che questi momenti rimangano soltanto dei vuoti ricordi dispersi nel nulla.
quando ci spegneremo in silenzio, il nostro rumore sarà il più assordante di sempre

/ / /

(fragments)

while shortening the distance between the line’s two edges, we’re just vibrant flesh, oppressed by the weight of doubt
…before these moments are just empty memories lost in the void.
when we’ll silently wither, our noise will be the loudest ever
Track Name: sineddoche
stretti nella morsa del tempo, esclusi dal moto perpetuo
interrogativi senza risposta, le catene che ti stringono i polsi
una parte di me è morta e sepolta ormai
su di questo corpo non c'è ferita che rimargini

/ / /

(synecdoche)

tightened in time’s grip, excluded from the perpetual motion
unanswered questions are the chains that are tightening your wrists
a part of me is now dead and buried, over this body there’s no healing wound.
Track Name: limiti
sento che c'è qualcosa di sbagliato, nel modo in cui ogni giorno sviluppo le mie azioni
anni di compromessi, ferite che ho nascosto, sussulti che ho represso
la carne, la pelle, le ossa, la prigione degli impulsi
strappatemi la lingua, serratemi le labbra, non voglio aprirla mai più
non c’è mai stato nessun posto in cui nascondersi, nulla a cui aggrapparsi.
vivo nella carcassa di un ricordo, confronto l’illusione che mi risuona nel cranio sepolta nell’oscurità anonima di un nome.
mi schianto contro la realtà, ancora, ancora, ancora


/ / /

(limits)

I feel something wrong in the way I develop my daily actions
years of compromise, wounds I've hidden, tremors I repressed
the flesh, the skin, the bones, the prison of the impulses
rip off my tongue, lock my lips, I don't want to open my mouth, no more
there's never been a place to hide in
nothing to hold on to
the walls around me are growing large inside me
I live in the carcass of a memory,
confronting the illusion that echoes inside my skull
buried in the anonymous darkness of a name
I'm crashing against reality again, again, again
Track Name: uno/due
avrei voluto dimostrarti di non essere una causa persa
la speranza che tengo stretta consumata in un ricordo ci è scivolata troppo in fretta
come sabbia tra le dita
avrei voluto leggere il segreto che tenevi in fondo agli occhi
dividere con te il peso delle mie costole
cerco cos’è rimasto di quel momento in cui sembrava tutto risolto

/ / /

(one/two)

I wanted to prove you that I'm not a lost cause
the hope I'm holding on to
consumed by a memory that has slipped away from us like sand through the fingers
I wish I could read the secret that lies at the bottom of your eyes
share the weight of my ribs with you
I'm searching for what's left of that moment when everything seemed to be solved
Track Name: voyna
guardarsi indietro è vedere tutto il tempo che hai perso
guardarsi dentro è capire che ogni passo che hai fatto è solo un tentativo di allargare la tua gabbia
nella speranza di riuscire un giorno ad accettarsi, senza costantemente sentire le proprie parti mancare
nella speranza di riuscire un giorno a sostenere il peso degli sguardi intorno a noi
e ogni istante, la lotta continua

(voyna)

looking behind your back is seeing all the time you’ve lost
looking inside oneself is understanding every step you took was just an attempt to enlarge your cage
hoping to be able to accept who you are, someday, without constantly feeling like your pieces are lacking
hopefully someday we'll be able to bear the glance of the world around us
…every instant, the struggle goes on

If you like Decacy, you may also like: